Tag Archives: lacan

La relazione con l’oggetto e la mancanza dell’oggetto

Dopo i miei anni di formazione a New York, al W. A. White Institute e al Post Doctoral Program in Psychoanalysis della New York University, che ho voluto essere la più eclettica possibile, ho scoperto l’utilità dell’uso dialettico del modello winnicottiano, nell’elaborazione di Bollas, e del modello lacaniano, così come elaborato e clinicamente applicato da alcuni analisti europei e nordamericani che hanno integrato il pensiero lacaniano.
Entrambe i modelli si occupano della natura profondamente intersoggettiva dell’identità, del bisogno di un rapporto significativo con l’oggetto e di come il soggetto sia vulnerabile alle vicende relazionali e in balia di un’altro che in modi diversi può favorire o interferire con la realizzazione di una sua identità soggettiva distinta. Il modello delle relazioni oggettuali insiste maggiormente sul rapporto con l’oggetto mentre la prospettiva lacaniana sulla mancanza dell’oggetto.  Continue reading

Il conflitto e la struttura isterica

In questi anni di esperienza clinica, anche grazie alla efficacia degli strumenti metapsicologici usati, ho esplorato la centralità dei conflitti isterico, ossessivo e narcisistico che sembrano essere trasversali a tutte le categorie diagnostiche e non solo pertinenti ai pazienti che strutturalmente possono essere definiti isterici, ossessivi o narcisistici. Questi conflitti sembrano avere una natura universale inquanto impliciti nel processo di acquisizione dell’identità che coinvolge necessariamente il rapporto del soggetto con l’altro primario, con la pulsione e il corpo.
Nell’analisi comparativa del modello delle relazioni oggettuali e quello lacaniano emerge una convergenza e una diversità di prospettive clinicamente utile che rende questi due modelli complementari.  Continue reading